L’operatore Dialoga continua la sua strategia di espansione geografica, che si è materializzata questa settimana con l’apertura di un nuovo ufficio a Venezia. L’Italia diventa, così, l’ottavo Paese in cui l’operatore ha presenza fisica, preceduta da Spagna, Germania, Inghilterra, Olanda, USA, Francia e Portogallo. Con questa azione Dialoga mira a prendere la posizione di referente tecnologico nel campo del WebRTC in Italia, un Paese con un enorme potenziale di crescita, dovuto soprattutto al suo vasto mercato e alle straordinarie possibilità di sviluppo tecnologico nel campo delle comunicazioni aziendali. Questo scenario favorevole, unito alle fantastiche comunicazioni con le quali conta la città, ha portato Dialoga a scegliere di ubicare il suo nuovo ufficio nella capitale del Veneto.

L’apertura di nuovi uffici nasce dal desiderio dell’operatore di essere più vicino ai suoi clienti. “Siamo già operatori con rete propria in più di 29 Paesi europei e negli Stati Uniti e lavoriamo ogni giorno per aumentare questa cifra. Allo stesso tempo vogliamo continuare a dare un servizio personalizzato a tutti i nostri clienti e ciò significa essere fisicamente vicino a loro e comprendere, non solo la regolamentazione di ogni Paese o Regione, ma anche l’idiosincrasia di ogni mercato”, ha commentato Jorge Fernández, CSO di Dialoga, il quale si è personalmente assunto il carico di riunire il nuovo team di professionisti incaricato di servire questo mercato.

Come parte della strategia di espansione per il paese italiano, Dialoga ha firmato un accordo di collaborazione con SMAU, un circuito di eventi che si svolgono in diverse città italiane, con lo scopo di promuovere la cultura dell’innovazione nelle aziende del Paese. Così è come abbiamo potuto vedere l’operatore presentando le proprie soluzioni comunicative basate sulla tecnologia WebRTC nei mesi di marzo e giugno, rispettivamente nelle fiere di Padova e Bologna, con i prossimi appuntamenti del 2017 a Milano e Napoli.

Dialoga. “Dialoga rafforza la sua posizione in Europa con l’apertura del suo ufficio a Venezia”. 23 Giugno, 2017